Museo storico di Vevey, scrigno della Riviera

di
Antico manoscritto al museo storico di Vevey © Jordan Lessona

Antico manoscritto al museo storico di Vevey © Jordan Lessona

Fini ed eleganti, le sale della Belle-Maison ospitano le collezioni del museo storico di Vevey: oggetti di grande valore raccontano di questa cittadina sul lago di Ginevra e della zona della riviera svizzera.

Una zona che, insieme alla vicina Montreux e altri comuni, forma un unico abitato da oltre settanta mila persone – discendenti mischiati delle popolazioni antiche che qui trovano conservata la storia dal periodo celtico sino ai giorni nostri.

Fondato nel 1897, il museo storico di Vevey ha raccolto negli ultimi cento anni una collezione ricca e significativa, oggi esposta in modo permanente nelle otto sale dell’elegante residenza del XVI secolo.

Passando di stanza in stanza posso vedere mobili vodesi e svizzeri, armi antiche, medaglie, manoscritti, incisioni e dipinti dei Petits Maitres elvetici. Ma la mia meraviglia è tutta per la raccolta di antiche chiavi, serrature e casseforti – l’unica in Svizzera.

Museo storico di Vevey © Jordan Lessona

Museo storico di Vevey © Jordan Lessona

Così come non posso fare a meno di ammirare l’opera del pittore F.A.L. Dumoulin (1753-1834) che racconta le battaglie franco- inglese nelle Indie Occidentali durante la guerra d’indipendenza americana.

Oltre a queste collezioni permanenti, il museo storico di Vevey organizza anche diverse manifestazioni e mostre temporanee. Noto come “Belle-Maison”, l’edificio che lo ospita è stato costruito nel XVI secolo sulla base di un antico forte medievale.

Di proprietà della famiglia de Tavel, fu venduto ai signori bernesi nel 1734. I quali, dopo aver abitato per oltre duecento anni il castello di Chillon, stabilirono qui la loro sede sino alla Rivoluzione Vaudois del 1798.

Riadattata ad albergo nel XIX secolo, la struttura ha mantenuto questa funzione sino alla fino alla fine della seconda guerra mondiale. Salvata dalla demolizione da una banca locale, è diventata poi sede della Confraternita dei Vignaioli che l’hanno acquistata nel 1986.

Nel 1990, restaurato il vasto tetto e la magnifica struttura in legno, tipica dell’architettura bernese, la Belle-Maison è diventata sede stabile del museo storico di Vevey. Per raccontare di questa cittadina svizzera sul lago di Ginevra e della zona intorno.

Per approfondire:
Il sito del museo storico di Vevey

I commenti all'articolo "Museo storico di Vevey, scrigno della Riviera"

Scrivi il tuo commento tramite

Loading Facebook Comments ...
Loading Disqus Comments ...