Municipio di Berna, 600 anni di democrazia

di
Municipio di Berna

Municipio di Berna

Sul tetto del municipio di Berna, sventola la bandiera della città. Segno, questo, che il Gran Consiglio è riunito e i duecento membri che compongono l’assemblea cantonale stanno discutendo.

Come da tradizione e da regolamento, succede solo cinque volte l’anno: è allora che l’edificio tardo gotico della capitale svizzera si popola di parlamentari, assistenti, portaborse, segretari. Il tutto con rigoroso e proverbiale ordine elvetico.

Sede anche del governo cantonale, il municipio di Berna venne costruito tra il 1406 ed il 1416. Da allora è un punto di riferimento importante e imprescindibile per gli abitanti del luogo.

Salendo le due scalinate in pietra che si congiungono sotto il portico, si accede all’ingresso e si scopre la storia del posto, della città e della regione. Una storia secolare racchiusa nei preziosi documenti conservati qui.

Quando nel municipio di Berna si riunisce il governo cantonale, composto da sette membri, il pubblico non può accedere. Succede tutti i mercoledì. Così i visitatori restano fuori dalla sala consiliare al primo piano.

Durante gli anni, nell’edificio sono invece entrati personaggi illustri come Winston Churchill il 17 settembre del 1946 appena finita la Seconda Guerra Mondiale e nell’agosto dell’anno dopo Evita Peron.

Proprio quest’anno il municipio di Berna celebra i suoi 600 anni. Una ricorrenza unica e importantissima che inorgoglisce gli abitanti della capitale svizzera di uno dei suoi simboli più preziosi. E che sarà celebrata con una miriadi di eventi.

Per approfondire:
Wikipedia

I commenti all'articolo "Municipio di Berna, 600 anni di democrazia"

Scrivi il tuo commento tramite

Loading Facebook Comments ...
Loading Disqus Comments ...