Funicolare di Reichenbach, patrimonio svizzero

di
Funicolare di Reichenbach, Svizzera © Jordan Lessona

Funicolare di Reichenbach, Svizzera © Jordan Lessona

Lenta, la carrozza rossa della funicolare di Reichenbach sale la montagna: due metri ogni secondo scivolato sull’acciaio delle rotaie che oblique collegano i 714 metri della stazione di Willigen con il fragore di una delle cascate più famose della Svizzera.

È lassù, tra la bellezza drammatica dell’Oberland Bernese, che Sir Arthur Conan Doyle le rese immortali ambientando lo scontro finale tra il genio di Sherlock Holmes e la perfidia del suo nemico mortale Moriarty.

Ed è lassù che – ogni 15 minuti, tra le 9 e le 17, da maggio sino ottobre – le due carrozze della funicolare di Reichenbach salgono e scendono in sette minuti e mezzo, incontrandosi a metà del tragitto impervio.

Fu realizzato in soli tra anni: da quando il 1° luglio 1896, il Consiglio federale rilasciò una concessione per costruire una funivia a scartamento ridotto che raggiungesse le cascate di Reichenbach.

Una delle due carrozze della Funicolare di Reichenbach © Jordan Lessona

Una delle due carrozze della Funicolare di Reichenbach © Jordan Lessona

Il lavori, condotti da Franz Josef Bucher e Josef Durrer, iniziarono lo stesso anno: e l’8 giugno del 1899 venne inaugurata la funicolare di Reichenbach – la 23° in Svizzera. Fin dalla sua apertura, la linea è elettrificata.

Linea che negli anni a venire dello scorso secolo è stata sospesa diverse volte a causa di problemi strutturali ed economici. Poi, tra il 1998 e il 2004, è stata fatta una ristrutturazione completa.

Le due carrozze in legno, capaci di portare 24 passeggeri ciascuna, sono state ricostruite secondo i disegni originali e il sistema di azionamento è stato modernizzato. Oggi la funicolare di Reichenbach è un bene culturale svizzero di importanza nazionale.

L’emozione di viverne il percorso inizia già nella stazione di Willigen – insediamento ameno parte della municipalità di Schattenhalb, vicino a Meiringen. È lì che dopo aver ritirato il biglietto, ho atteso impaziente di salire.

Poi, con un lieve sobbalzo, la carrozza si è mossa e ha iniziato a scalare la pendenza del 618 per mille. Dai finestrini senza vetri si gode una vista unica, paesaggio dipinto ai lati ampi della funicolare di Reichenbach.

Incrociata l’abitacolo carrozza discendente, il mezzo ha superato il lungo ponte ad arco a travata reticolare metallica che sorvola d’un sol balzo la profonda gola. Ed ora, mentre il fragore dell’acqua attraversa l’aria trasparente della valle, sale lenta verso le cascate di Reichenbach.

Per approfondire:
Wikipedia

I commenti all'articolo "Funicolare di Reichenbach, patrimonio svizzero"

Scrivi il tuo commento tramite

Loading Facebook Comments ...
Loading Disqus Comments ...